April 18, 2019

0 Comments

Le sfide interne per Trump

Donald Trump 3

(free) – di Andrew Spannaus – articolo pubblicato su Formiche.net Donald Trump è frustrato per la sua incapacità di bloccare l’entrata di nuovi immigrati negli Stati Uniti. Nel solo mese di marzo oltre 100mila persone sono state fermate cercando di oltrepassare il confine sud del Paese. Si tratta di un forte aumento rispetto agli ultimi anni, […]

Continue reading...

April 18, 2019

0 Comments

I Balcani ancora terra di confine e dispute

Pipeline

- di Paolo Balmas – All’inizio di questa settimana, il primo ministro cinese Li Keqiang ha incontrato la sua controparte croata, Andrej Plenkovic, per siglare una serie di accordi economici che segnano l’ingresso della Croazia nella Belt and Road Initiative. I Balcani saranno attraversati da una delle arterie della Cintura economica che unisce le coste […]

Continue reading...

April 9, 2019

0 Comments

L’Italia non è il Pakistan, senza offesa

Gwadar

- di Paolo Balmas – La sigla dell’accordo fra il governo italiano e la Cina ha destato sospetti e malumori. In effetti, esistono rischi concreti di varia natura, dal debito alla sicurezza relativa alle infrastrutture critiche. Tuttavia, quando analisti d’oltreoceano associano l’Italia a paesi asiatici che partecipano alla Belt and Road Initiative (BRI), come il […]

Continue reading...

March 29, 2019

0 Comments

La fine del Russiagate

Mueller Comey

- di Andrew Spannaus – In una lettera ai responsabili delle Commissioni Giustizia di entrambi i rami del Congresso Usa, l’Attorney General (Ministro della Giustizia) William Barr ha comunicato l’esito delle indagini del Procuratore Speciale Robert Mueller in merito alle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016. La frase più importante della lettera, completa […]

Continue reading...

March 16, 2019

0 Comments

Le mancate riforme finanziarie

Wallstreet

- di Andrew Spannaus – Mentre sui temi economici pratici, come i costi della sanità, dell’università e il livello della tassazione, le posizioni “di sinistra” diventano più forti nel partito democratico Usa, sul tema della finanza permangono divisioni importanti tra i progressisti e la vecchia guardia del partito. E’ noto che i fondi elettorali svolgono […]

Continue reading...

March 5, 2019

0 Comments

Il vertice Trump-Kim

Trump Kim Hanoi

- (free) – Il secondo vertice tra Donald Trump e Kim Jong-un si è concluso con un nulla di fatto, in quanto il presidente americano ha deciso che non poteva concedere quanto chiedeva il leader nordcoreano. Ci sono state interpretazioni diverse su quanto ha chiesto Kim: secondo Trump pretendeva la fine di tutte le sanzioni […]

Continue reading...

February 17, 2019

0 Comments

La Cina, oltre le trattative

Trump Liu He

(free) – di Paolo Balmas – La Cina e gli Stati Uniti stanno cercando di raggiungere un accordo per regolare una nuova fase di relazioni economiche. Washington porterà i dazi al 25% su un equivalente di 200 miliardi di dollari di merci cinesi, se l’accordo non dovesse essere firmato entro l’inizio di marzo. Gli Usa […]

Continue reading...

February 9, 2019

0 Comments

Il patto fra Unione Europea e Giappone

EU-Japan

- di Paolo Balmas – Il 1° febbraio 2019 sono entrati in vigore i due accordi fra l’Unione Europea e il Giappone, Economic Partnership Agreement e Strategic Partnership Agreement che ora rappresentano l’area di libero scambio più ampia esistente e assumono anche un forte significato politico per l’Unione e l’economia mondiale. Nella sua totalità, l’Ue […]

Continue reading...

February 9, 2019

0 Comments

Venezuela: l’Italia in mezzo

Maduro Trump

- di Andrew Spannaus – La decisione del governo italiano di bloccare la risoluzione comune europea sulla crisi in Venezuela, ha provocato critiche dalle istituzioni italiane ed europee, che scalpitano invece per mostrarsi attori uniti in politica estera. A parte le considerazioni sulla praticabilità di una politica europea comune – che già soffre a causa […]

Continue reading...

January 28, 2019

0 Comments

Oltre la politica identitaria

voting black man

- di Andrew Spannaus – Negli Stati Uniti – e non solo – la politica dell’identità è cambiata, è diventata volatile: sui fattori etnici, culturali o religiosi prevalgono le preoccupazioni per la situazione economica, la precarietà e le incertezze generate dalla globalizzazione. Vince le elezioni chi promette il cambiamento rispetto a un sistema ingiusto che […]

Continue reading...