Cuomo

Coronavirus: i comunicatori e gli errori

June 9, 2020

Notizie Brevi, Politica

- di Andrew Spannaus -

Nell’attuale periodo di grave crisi sanitaria ed economica provocata dal coronavirus, diventa ancora più evidente il ruolo della comunicazione nel plasmare l’opinione pubblica, a volte anche senza considerare i fatti. Si prenda l’esempio degli Stati Uniti: Donald Trump viene giustamente criticato per la sua risposta tardiva al virus, visto che si è limitato ad un blocco (contestato) dei voli dalla Cina all’inizio, ma poi ha minimizzato il pericolo per settimane. Molti leader hanno fatto la stessa cosa, ma in ogni caso il tempo perso ha contribuito ad aggravare la crisi.

Dall’altra parte, invece, è stato osannato il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo, che nonostante abbia commesso gli stessi errori di leggerezza all’inizio – per esempio dicendo che l’influenza rappresentava un pericolo maggiore – ad un certo punto ha cominciato ad incalzare il presidente chiedendo fondi e attrezzature come i ventilatori.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, ,

No comments yet.

Leave a Reply