Wuhan virology

Nuova indagine sulle origini del Covid-19

October 19, 2021

Politica, Notizie Brevi

(free) –

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha intenzione di lanciare una nuova indagine per capire com’è iniziata la pandemia del Covid-19, e quindi come prevenire eventi simili in futuro. Ha già messo insieme un gruppo di 26 scienziati da tutto il mondo – denominato SAGO – che sono visti come indipendenti, senza conflitti d’interesse a livello politico. Si parla della necessità di capire, non di attribuire responsabilità, ma il progetto sembra destinato a scontrarsi comunque con le resistenze di Pechino, che considera concluse le indagini sul tema, almeno per quanto riguarda il proprio paese.

Dopo l’ultimo tentativo di affrontare la questione della potenziale fuga dal laboratorio, concluso con il rapporto dell’OMS a marzo, il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus aveva criticato le conclusioni che avevano definito “estremamente improbabile” l’ipotesi di fuga, ribadendo la necessità di continuare a guardare tutte le possibilità. Da parte cinese, ci sono critiche sulla decisione di costituire il nuovo gruppo, e richieste di indagare su centri americani dove vengono trattati virus pericolosi.

Secondo un articolo nella rivista New Yorker del 12 ottobre, la Cina potrebbe avere interesse a limitare la discussione anche sull’origine naturale, in quanto sarebbe stato lo stesso Xi Jinping a promuovere i modelli di agricoltura intensiva che hanno aumentato i contatti tra gli esseri umani e gli animali selvaggi: “Da una certa prospettiva, dimostrare l’origine naturale sarebbe ancora peggiore per la Cina…” in quanto la responsabilità non sarebbe più di solo qualche operatore di laboratorio, ma delle politiche del presidente.

Nel frattempo si aspetta la pubblicazione formale dei risultati di nuovi studi sui pipistrelli nelle caverne del Laos settentrionale, in cui si sarebbero trovati dei coronavirus in grado di aggredire gli umani. I fautori della tesi del salto di specie affermano che la scoperta può dimostrare almeno la possibilità di un avvenimento naturale, e aiutare a capire dove si trovano attualmente i ceppi più pericolosi del virus.

Newsletter Transatlantico N. 33-2021

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, ,

No comments yet.

Leave a Reply