Salvini Andrew tavolo 5 copia

Primo commento sulle elezioni europee

May 29, 2019

Notizie Brevi, Politica

“L’atteggiamento tra le élite di serrare i ranghi, di ‘resistere’ contro la protesta e negare le sue motivazioni, è il più grande pericolo per il futuro del mondo transatlantico. Il disagio è emerso per dei buoni motivi, e l’unico modo di evitare che gli elementi più preoccupanti del populismo aumentino la loro influenza è di affrontare il problema alla radice. Occorre una profonda rivisitazione delle politiche degli ultimi trent’anni, in particolare sul fronte economico, prima che la situazione sfugga dal controllo”.

- p. 12, Original Sins. Globalization, Populism, and the Six Contradictions Facing the European Union. (maggio 2019, Mimesis international)

I risultati delle elezioni europee del 2019 dimostrano la continuazione del processo della rivolta degli elettori in atto dal 2016, almeno. Ogni paese ha le sue particolarità, e bisogna tenere in conto fattori locali nell’analizzare le diverse situazioni, ma è emblematico che in 3 dei 4 paesi europei più grandi – Italia, Regno Unito e Francia – partiti fortemente critici dell’Unione europea sono in prima posizione. Aggiungendo la Germania, vediamo che i partiti tradizionali, che in molti casi hanno retto le istituzioni politiche per decenni, continuano a perdere voti, spesso finendo sotto il 10 per cento.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

 

, , , , ,

No comments yet.

Leave a Reply