agm-86_cruise_missile

La dottrina nucleare di Trump

February 6, 2018

Interventi, Notizie Brevi, Politica

(free) – di Andrew Spannaus -

La pubblicazione del Nuclear Posture Review (NPR) da parte del Governo Usa sottolinea le contraddizioni della politica strategica all’interno delle istituzioni americane. Con l’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca l’atteggiamento verso la Russia è cambiato, ma solo parzialmente; permane nel mondo militare (e non solo) una forte schiera di funzionari che continua a vedere il vecchio avversario della Guerra Fredda come il nemico principale.

La visione anti-globalista di Trump, con la sua enfasi sulla sovranità nazionale e le critiche alle guerre promosse dai neoconservatori, si scontra spesso con la convinzione dello stesso presidente che per difendersi occorre essere in una posizione di forza e dominante: l’avversario deve anche credere che lui sia disposto ad agire, altrimenti la deterrenza perde il suo effetto. Per questo motivo vediamo dichiarazioni forti e minacciose da parte del presidente, che così spera di ottenere risultati senza dover effettivamente andare fino in fondo. In merito alle armi nucleari, Trump ha dichiarato più volte che sarebbe meglio non averle, ma anche che finché il mondo non cambierà su questo punto, gli Stati Uniti dovranno comunque essere i più forti in tale ambito.

Leggi l’articolo su Formiche.net

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply