Nawaz Sharif

Il Primo Ministro del Pakistan colpito dai Panama Papers

August 2, 2017

Notizie Brevi, Politica

(free) – di Paolo Balmas -

La Corte Suprema del Pakistan ha deliberato contro il primo ministro, Nawaz Sharif, in seguito alle accuse scaturite dall’analisi dei Panama Papers, i noti documenti sottratti alla società panamegna Mossack Fonseca nel 2015. Il nome del Primo Ministro era legato alle attività finanziarie dei figli, non dichiarate nel patrimonio di famiglia. La difesa si era avvalsa della tesi secondo cui il padre non fosse a conoscenza di tali attività. Ma il verdetto si è avvalso anche di una questione più tecnica, sorta durante l’investigazione. Infatti, il Primo Ministro è stato accusato di non aver inserito nei documenti che hanno accompagnato l’insediamento, il fatto che era in carica come presidente del consiglio direttivo di una società con sede a Dubai.

L’attesa del verdetto aveva portato polizia e forze armate sulle strade. Nessun primo ministro del Pakistan è riuscito a completare il proprio mandato e molti credevano che Nawaz Sharif avrebbe rotto questa tradizione pakistana. Non è ancora chiaro come sarà gestita la successione. Secondo alcuni osservatori, vi è la possibilità che il fratello di Nawaz Sharif prenda il suo posto fino alla fine della legislatura. In qualsiasi caso, al primo partito del Paese, la Pakistan Muslim League-Nawaz (PML-N), avrà il compito di designare un successore, che assumerà la carica fino alle elezioni del 2018.

Dopo il caso del Primo Ministro islandese, si tratta del secondo primo ministro costretto a lasciare l’incarico a causa dei Panama Papers, la cui divulgazione è stata considerata un’operazione dei servizi segreti degli Stati Uniti per mettere a nudo le relazioni di alcuni ambienti finanziari con politici e altri esponenti di certi paesi, fra i quali la Gran Bretagna, la Cina, la Russia, eccetera.

Il governo di Pechino ha subito fatto sapere che il progetto del Corridoio Economico sino-pakistano non sarà in nessun modo colpito dalla caduta di Nawaz Sharif. Dall’altro lato, le relazioni del Pakistan con gli Stati Uniti sembrano incontrare vari attriti, soprattutto riguardo all’insistenza di Washington ad affermare che la pace in Afghanistan deve necessariamente passare attraverso un maggior impegno di Islamabad, mentre il Pakistan si mostra riluttante a sposare tale visione.

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

 

, ,

No comments yet.

Leave a Reply