Fintech Borsa

Fintech cinesi fra preoccupazioni e realtà

November 11, 2021

Economia, Notizie Brevi

– di Paolo Balmas –

Lo scorso 3 novembre, durante la Hong Kong FinTech Week, il governatore della Banca centrale cinese, Yi Gang, ha lanciato un appello ai governi di tutti i paesi affinché trovino il modo di cooperare sui temi dell’anti-trust, del trattamento dei dati e della protezione dei consumatori. Il fatto che i flussi di dati personali scorrono sempre di più oltre i confini nazionali rende necessario trovare degli standard comuni. Raggiungere una visione comune, soprattutto fra le grandi potenze come Usa, Cina, Russia, Ue e Regno Unito non sarà né facile né veloce. La Cina, tuttavia, è preoccupata per i veloci sviluppi tecnologici, specialmente in ambito finanziario, di cui sta facendo esperienza in casa propria. In Cina, la gestione dei dati personali e il potere che ne traggono alcune compagnie è un problema al centro dei dibattiti economici e politici in questi giorni. Prima di tutto perché la nuova legge sul trattamento dei dati è entrata in vigore, proprio il giorno prima dell’intervento del governatore Yi.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, ,

No comments yet.

Leave a Reply