destroyer cannon ship

Il nuovo “cannone” dell’esercito Usa

February 2, 2019

Notizie Brevi, Strategia

L’esercito statunitense sta lavorando su un’arma in grado di colpire navi cinesi da basi distanti. Il Segretario dell’Esercito Mark Esper ha detto alla stampa che “a livello tattico occorre superare la gittata delle armi dei nostri avversari… Si può immaginare uno scenario in cui la nostra marina non si sente in grado di entrare nel Mar Cinese Meridionale a causa delle navi cinesi, ma potremmo farlo da una postazione fissa”. Si parla di un cannone con una gittata di 1000 miglia nautiche, una distanza che secondo i cinesi, però, significa che in realtà gli Usa stanno sviluppando un nuovo missile balistico a raggio intermedio, che tra l’altro violerebbe il trattato INF. Questa obiezione espressa in un articolo del Global Times – quotidiano del Partito Comunista Cinese – è ironica perché la Cina non fa parte del trattato INF. In questo modo rafforza quanto abbiamo scritto nell’ottobre dell’anno scorso, sottolineando che una delle motivazioni principali dietro all’uscita americana dal trattato è proprio per essere più liberi a sviluppare armi per il confronto con la crescente potenza asiatica.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply