Helicopters_over_Red_Square

La strategia di Mosca in Asia centrale

February 28, 2018

Economia, Notizie Brevi, Strategia

- di Paolo Balmas -

Il recente potenziamento delle forze armate russe nelle basi militari in Tajikistan e Kyrgyzstan mostra i principali obiettivi di Mosca in Asia centrale: prima di tutto, adeguare le misure di sicurezza in visione di un aumento delle attività terroristiche nella regione; secondo, ampliare e mantenere la propria sfera d’influenza; infine, assicurarsi un ruolo più attivo nell’ambito del programma della Belt and Road Initiative (BRI) promosso dalla Cina. Già sul finire del 2015, Mosca aveva ben descritto quali fossero i propri timori per il futuro prossimo delle repubbliche dell’Asia centrale. Sebbene con diversa intensità, l’intera regione è soggetta, secondo l’intelligence russa, a un aumento delle attività terroristiche dei gruppi islamici più estremisti, anche a causa delle potenziali ripercussioni provocate dal rientro di foreign fighters dalla Siria e dall’Iraq. Ma non si tratta dell’unica minaccia.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

No comments yet.

Leave a Reply