La settimana europea

June 19, 2016

Politica

- Gerardo Fortuna da Bruxelles -

Brexit, Crisi di Consenso per Juncker, Accordo Turchia-Ue, Occupazione e produzione industriale -

Ancora sulla Brexit

Dopo giorni di subbuglio per l’ascesa della soluzione Brexit nei sondaggi, i mercati si sono calmati mercoledì probabilmente a causa di rumors, risultati poi infondati, riguardo un nuovo presunto accordo tra Cameron e l’Ue sulla gestione dei migranti. Appare a questo punto chiaro come a preoccupare gli operatori economici, ma anche attori politici a tutti i livelli, non è la prospettiva della Brexit in sé, intesa nei termini catastrofisti agitati dall’una e dall’altra fazione di disastro economico per il Regno Unito o di primo passo verso la dissoluzione dell’Unione. Quello che mette in allerta tutti è la prospettiva del salto nel buio. All’interno del Trattato sull’Unione europea è prevista la clausola di recesso all’articolo 50 ma nessuno sa come si applica ovvero cosa succede dopo la decisione di andare via. Non ha aiutato anche l’approccio scelto da Bruxelles di non delineare in via preventiva le prospettive di uscita, quasi a non voler credere sul serio che la situazione potesse precipitare.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply